2.1.17

Usare gli oli essenziali tra i miei buoni propositi del 2017



Per il nuovo anno, mi sono ripromessa di fare mie tante piccole, sane abitudini, perché sono loro che possono aiutarci a rendere la quotidianità più piacevole e a rendere preziosi e apprezzabili i momenti che ne fanno parte.
Tra i miei buoni propositi del 2017 c'è l'utilizzo degli oli essenziali. Ho scoperto, grazie al libro di Luca Fortuna:
che possono tornare utili per molte problematiche che riguardano la bellezza e il benessere del nostro corpo.
Ciò che mi affascina degli oli essenziali è che possono essere considerati l'anima della pianta, la loro forza vitale. Come è scritto nel libro, la ricerca si è soffermata molto di più sulle proprietà degli oli essenziali che sul perché le piante li producono, quel che è certo è il loro immenso potere terapeutico in grado di risolvere i disturbi più svariati.
Ho acquistato anche un diffusore di aromi, che oltre a diffondere gli oli, si illumina di tanti colori diversi, facendo una sorta di cromo terapia. Lo accendo tutte le sere quando vado a letto, come fosse un abat-jour, e ogni volta ho la sensazione che mi sto facendo del bene. Sto alternando l'olio di lavanda vera dalle infinite proprietà, tra cui quella di ridurre lo stress, a quello di menta piperita, che riesce a donare all'aria una sensazione di assoluta purezza.


Ma li sto utilizzando anche diluiti negli oli vegetali, come quello di avocado e quello di riso, esclusivamente spremuti a freddo e per questo più pregiati e ricchi di sostanze nutritive e antiossidanti. Gli oli penetrano nei strati più profondi della pelle, entrando in circolo nel sangue. Li sto usando in sostituzione alle creme cosmetiche. Visto che tutto ciò che ci spalmiamo sulla nostra pelle entra in circolo nel corpo, allora perché introdurci sostanze chimiche? E poi, le creme spesso sono a base di questi oli vegetali, solo che ne contengono una minima parte, e allora perché non farci un bel massaggio direttamente con l'olio?

Il libro di Luca Fortuna, lo consiglio a tutti coloro che sono dei neofiti come me, riguardo gli oli essenziali: è chiaro, essenziale e avendo anche una sorta di prontuario con ricette per il benessere e per la bellezza, è da tenere sempre sul comodino, così come sto facendo io da quando l'ho acquistato.

E voi vi siete ripromesse delle sane abitudini?
Buona cura di voi stessi,
Giorgia

28.12.16

Riordino e re-looking per il mio craft corner


Avevo voglia di rinnovamento. Sarà che:
  •  un anno sta per finire ed uno nuovo sta per iniziare; 
  • sarà che da un po' di tempo ho cambiato materiali creativi, avvicinandomi al legno; 
  • sarà che sono in ferie e ho un sacco di tempo libero; 
fatto sta che finalmente ho dedicato una mattinata ad abbellire, cambiare, rinnovare il mio piccolo spazio creativo.
Come potete vedere, è iniziato il mio periodo green a discapito di quello pink e ancora prima di quello multicolore. Non che non ami più i colori, (mi preoccuperei tantissimo e mi farei delle domande importanti se questo mai accadesse), però ho avuto l'esigenza di fare ordine e di snellire lo spazio in cui creo, da cose e colori. Perché come dice Dominique Loureau, il meno è più. Eliminando cose si crea un nuovo spazio, da riempire con una nuova idea, o da lasciare vuoto per far fluire libero lo sguardo e i pensieri, (si lo so che c'è ancora da lavorare, ma i materiali creativi faccio davvero fatica ad eliminarli).

craft space

Questa è un po' la nuova filosofia che ho sposato dopo aver letto diversi libri riguardo i metodi per riordinare la casa e liberarsi del superfluo senza sensi di colpa; come:
Le prime due autrici sono giapponesi, mentre la terza è francese, ma vive in Giappone da più di venticinque anni.


craft space

Facendo ordine, ho trovato anche un piccolo spazio per una piantina, che per quanto mi riguarda, in casa, non sono mai abbastanza.

craft space

Per questo 2017 voglio continuare a snellire, anche se ho già fatto molto perché come dice Marie Kondo, bisogna riordinare tutto in una volta, in modo che il cambiamento della nostra casa sia talmente folgorante da riprometterci che non ripristineremo mai più la condizione di disordine in cui vivevamo prima.
Forse nel mio caso dovrei dire: voglio continuare a non accumulare. Questo intento lo consiglio a tutti, perché non accumulando, si evitano tanti acquisti inutili e non si compra giusto per il piacere di acquistare. Assecondando il nostro piacere di acquistare, ci ritroviamo con tanti oggetti di cui, in realtà non abbiamo bisogno. Io ormai sono orientata a comprare solo cose che mi fanno stare bene e che averle e contemplarle, costituisce per me un piacere reale e non indotto.
Va bé forse mi sto dilungando troppo...

craft space

Voi avete dei buoni propositi per l'anno che verrà?
Io si, ne ho degli altri, naturalmente, ma ve ne parlerò in un altro post.

craft space

Grazie per essere qui,
con affetto,
 Giorgia

20.12.16

My Christmas decor


Che peccato che stia trascurando il blog! Lo sto facendo in nome di una produzione pre-natalizia di bijoux fatti a mano, (ma chi mi segue su istagram o fb, già sa tutto!). In altri tempi, in questo periodo avrei sfoderato diversi progetti fai da te. Tra l'altro, a parte l'albero, non è che mi sia sbizzarrita tanto neanche qui a casa, se si esclude il fatto che mi sia messa a rovistare nel contenitore delle macchinette di mio figlio per cercare qualcosa che mi aiutasse a ricreare un mini paesaggio natalizio. Eh si, non ho resistito, soprattutto quando ho preso atto di possedere una piccola foresta di alberelli (non sono tutti qui, in casa ce ne sono anche altri utilizzati da Giacomo per decorare dei barattoli di vetro).
Ero talmente soddisfatta del mio angolino natalizio e dell'atmosfera da fumetto che emanava, (avevo l'impressione che, da un momento all altro, Zio Paperone e qui, quo, qua, uscissero dalla Buick) che terminato di posizionare l'ultimo albero, ho impugnato la mia reflex e ho scattato delle foto! 
Infondo è questo che mi piace del Natale: l'atmosfera fiabesca che precede la notte magica e che fa tornare un po' bambino anche il più adulto degli adulti!

christmas decor

christmas decor

Gli alberelli di Natale, li avevo usati anche per un altro home decor; qui il post per rivederlo.

christmas decor

E' presto per fare gli auguri? Forse, ma visto che prima di Natale, con ogni probabilità, non passerò da queste parti, ne approfitto ora:
Felice e sereno Natale a tutti, soprattutto ai vostri figli, che aspettano questo momento dell'anno, dall'inizio delle scuole, (infondo, era così anche per noi).

Auguri,
Giorgia