4.6.13

Foto, casette e tappi di bottiglia. Photo, houses and bottle caps


Uno dei miei obiettivi è quello di riuscire a fare delle belle foto. Visto in quest'ottica può sembrare curioso il fatto che io non stia frequentando alcun corso di fotografia, ne stia leggendo qualche manuale del tipo: le dieci regole base del bravo fotografo. 
In compenso, appena posso, faccio della pratica.
La bottiglietta decorata con le ghiere delle bottiglie mi ha fatto tornare alla mente una casetta di tappi fatta molto tempo fa. Era nata con un filo di cotone che l'attraversava, nel quale era infilata una mollettina di legno, pronta ad accogliere un messaggio o una piccola foto.


Oggi, però, ho voluto posizionarci la mia bottiglietta porta fiore ed stata l'occasione giusta per scattare delle nuove foto.



Di questa casetta adoro l'incrocio del tetto ed il fatto che non abbia un fronte e un retro, visto che i due lati sono identici; ovviamente mi piace molto anche l'effetto arcobaleno.
Trovo che la casetta e la bottiglietta formino una piccola parure: due oggetti diversi, ma con lo stesso filo conduttore.


E a voi, non sembrano fatte l'una per l'altra?
A presto,
Giorgia

14 commenti:

  1. Ma guarda che sistema di incastro.. perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lallabel, in effetti, sembrano nati per essere incastrati ;-)

      Elimina
  2. il tetto è bellissimo, mi fa pensare a quei giochi per bambini in cui i pezzi sono attraversati da un elastico e così possono adattarsi sempre a nuove forme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena. Belli quei giochi, peccato che sia difficile trovarli!
      Un abbraccio :-)

      Elimina
    2. io ne ho trovato uno proprio pochi giorni fa a Città del Sole...!

      Elimina
    3. Grazie per l'informazione! La città del sole è un regno dove il tempo sembra essersi fermato!

      Elimina
  3. Come non ricordarla la tua casetta porta messaggi!! E' stata una delle tue prime creazioni e l'idea che custodisse un messaggio, la trovai incredibilmente poetica (non che non stia bene insieme all'amica bottiglietta!!). Poi che dire delle foto: migliori ogni giorno di più e il fatto di fare tanta pratica sta dando i suoi risultati (anche io mi sto esercitando molto e cerco di fare del mio meglio con poca esperienza e con una macchinetta non professionale).
    Ti abbraccio e complimenti Giorgia per tutto.
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero, il filo porta messaggio ha un non so che di poetico (tra l'altro c'è ancora, è solo nascosto dalla bottiglietta...)
      Grazie per tutti i bellissimi complimenti :-D

      Elimina
  4. E' vero,casetta e bottiglietta sembrano fatte l'uno per l'altro.
    Io però più che vederci una casa,ci vedo un arco,un bellissimo arco fatto per celebrare non qualche Re o condottiero vittorioso,ma la fantasia,la luce ed il colore.
    Oppure,potrebbe essere un portale.
    A Roma,nei giardini di piazza Vittorio c'è un portale,fatto costruire nel 600 da un celebre alchimista,il Marchese Palombara.
    Questo enigmatico monumento,ricco di simboli arcani è chiamato "porta magica" o "porta alchemica",e si dice sia il passaggio per mondi misteriosi,forse addirittura per il regno delle fate.
    Magari anche tu sei un pò alchimista,ed hai costruito una tua porta magica verso il regno della creatività,
    Una porta che si schiude con un pizzico di linfa creativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai davvero una cultura che sa spaziare dall'arte, all'arredamento, alla musica e a chissà cos'altro! Di quelle culture profonde e particolareggiate, non di quelle superficiali e solo apparenti!
      Complimenti Carmelo e grazie ancora per questi bellissimi e lusinghieri accostamenti.
      (Il portale mi è sfuggito, appena avrò l'occasione cercherò di rimediare!)

      Elimina
  5. Due metà della stessa mela! ;)

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Grazie Elisabetta! Detto da un esperta di dettagli come te.... ;-)

      Elimina

QUI POTETE LASCIARE UN VOSTRO PENSIERO